DaPPrincipio: “Il dialogo prenatale”

L’Unicef ha segnalato i 1000 giorni dal concepimento al compimento del secondo anno di vita come quelli che lasciano un’impronta indelebile. Per questo è molto importante il periodo prima della nascita del bambino, quando ancora è nella pancia della sua mamma.
Se ci pensiamo il percorso che ciascuno di noi compie prima di nascere è frenetico: da una cellula fecondata l’embrione arriva in un mese solo a misurare 2 cm. In due mesi ha un cuore che batte, a 5 mesi ha sviluppato il senso dell’udito e del tatto e risponde agli stimoli esterni.
Ma il feto apprende? Ascolta? Ricorderà dopo la nascita voci, suoni, sapori?
E il rapporto privilegiato nella fase prenatale è solo con la mamma o anche i papà possono cominciare a farsi conoscere dal bambino?
Ne parliamo nella seconda puntata di DAPPRINCIPIO dal titolo “Il dialogo prenatale”. La trasmissione di Carlo Bellieni condotta da Enrico Selleri.
Ci accompagneranno in questo viaggio alla scoperta della vita prima della nascita il prof. GIUSEPPE NOIA ginecologo del Policlinico A. Gemelli di Roma, il prof. PIERLUIGI RIGHETTI Psicoterapeuta dell’ Università Salesiana di Venezia (IUSVE) e la dott.ssa GABRIELLA ARRIGONI FERRARI Presidente dell’Associazione “9 mesi ed oltre”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn2Pin on Pinterest0