Padre Jihad Youssef e Padre Jacques Mourad a “Il Diario di Papa Francesco” venerdì 25 novembre alle 17.30

Il Diario di Papa Francesco, condotto da Gennaro Ferrara, venerdì 25 novembre alle 17.30 ospiterà Padre Jihad Youssef Padre Jacques Mourad, monaci della Comunità di Mar Musa in Siria.

Padre Jihad Youssef monaco della Comunità Monastica del Khalil, nel Monastero di Mar Musa – (Siria)

Jihad Youssef monaco della Comunità Monastica del Khalil, nel Monastero di Mar Musa dal 1999. Siriano, unico figlio di una famiglia di rito Siro Maronita, della zona della campagna della Valle dei Cristiani tra le due provincie di Tartus e di Hims. Prima del suo arrivo al monastero ha conseguito una laurea in Scienze Motorie sempre in Siria. Ha studiato a Roma dal 2003 Filosofia e Teologia alla Pontificia Università Gregoriana e poi la licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico di Roma. Ora è dottorando in Teologia Biblica alla Gregoriana. In Italia hanno dato vita a un piccolo monastero nella città di Cori, in provincia di Latina.

Padre Jacques Mourad , monaco co-fondatore  della Comunità della Comunità Monastica del Khalil, nel Monastero di Mar Musa (Siria)

Yagop (detto Jacques) Mourad, monaco e co-fondatore  della Comunità Monastica del Khalil nel Monastero di Mar Musa dal 1991. Siriano, figlio di una famiglia di rito siro-cattolica della città di Aleppo. Ha studiato teologia e filosofia in Libano, Pontificia Università dello Spirito Santo, dove ha conseguito anche la licenza in Liturgia. Dal 2000 parroco della chiesa siro-cattolica della città di Qaryatayn nel deserto di Shām sulla via di Palmira e responsabile del Monastero di Mar Elian, il presbiterio distrutto nell’agosto del 2015 dall’ISIS, che ha preso in ostaggio tutti i cristiani cattolici e ortodossi della città.

Lo stato islamico aveva rapito padre Jacques già nel Maggio 2015 insieme ad un collaboratore volontario. Padre Jacques riesce a scappare da Qaryatayn dall’ISIS grazie all’aiuto di un amico musulmano del paese nel mese di ottobre 2015.

Il 6 Novembre scorso a Pistoia hanno conferito a entrambi un Premio in occasione della Giornata Internazionale della Pace della Cultura e della Solidarietà “Giorgio La Pira” a cura del Centro Studi “G. Donati” di Pistoia insieme alla Santa Sede, all’UNCHR, al Parlamento europeo, al dottor Pietro Bartolo, medico di Lampedusa, al sindaco di Lesbo, e al maestro musicista Ezio Bosso …

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0