Effetto Notte. Ficarra e Picone: venerdì 20 gennaio alle ore 23, domenica 22 alle 23.10 e mercoledì 25 gennaio

Torna venerdì 20 gennaio alle 23, domenica 22 alle 23.10 e mercoledì 25 “Effetto Notte”, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000 condotto da Fabio Falzone con uno studio interamente rinnovato e ispirato alla magia del cinema di ieri e di oggi. Questa settimana un viaggio tra realtà e immaginazione attraverso passato, presente e futuro. Ospiti di Fabio Falzone: Ficarra e Picone, Michael Keaton, Amy Adams, Jeremy Renner e…. Humphrey Bogart. Al centro dell’intervista confidenziale, Ficarra e Picone che tornano al cinema con “L’ora legale”, la storia di un comune del Sud i cui cittadini chiedono a gran voce il cambiamento, ma quando arriva un nuovo sindaco che inizia a fare pagare le tasse a tutti, la comunità si pente di averlo eletto. Una commedia amara ma molto divertente. Con Fabio Falzone i due comici scherzano con battute a raffica su raccolta differenziata e raccomandazioni e rivelano “Se Renzi vedesse il film? Ci darebbe ragione… tanto dà ragione a tutti” “Se lo vedesse Gentiloni? Chiederebbe a Renzi, come fa di solito…”. Michael Keaton protagonista di “The founder”, la storia vera del creatore dell’impero McDonald’s. Una storia di successo ma anche di grande avidità. 60 anni fa moriva Humphrey Bogart: Effetto Notte ne ricorda il fascino ruvido tra grandi film e amori. In viaggio nella fantascienza. In attesa del nuovo Blade Runner, di cui mostriamo le prime esclusive immagini, Amy Adams e Jeremy Renner raccontano “Arrival”, un film che è anche metafora delle difficoltà di comunicazione tra mondi e culture diversi. Un tema questo svolto anche in passato dal cinema di fantascienza e da serie tv come “Star trek” e “Spazio 1999”. E infine con “Qua la zampa”, riflettori puntati su cagnolini e cagnolini, spesso i migliori amici dell’uomo. E al nuovo film di Lasse Hallstrom protagonista Dennis Quaid presta la voce nella versione italiana Gerry Scotti.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0