Attacco #Londra, mons. Paglia: “Europa disattenta lascia spazio a schegge impazzite”

“E’ facile che un’Europa disattenta all’essenziale possa lasciare spazio a schegge impazzite come questo terrorista”. Lo ha detto il presidente della Pontificia Accademia per la Vita, mons. Vincenzo Paglia, ospite del programma ‘Avanti il prossimo’ su Tv2000 commentando il recente attentato di Londra.
“Quando lo spirito di un continente – ha aggiunto mons. Paglia – è a pezzi, sgretolato e non c’è una comunanza di ideali e sogni è chiaro che le schegge impazzite trovano più facilmente un varco. Non è un caso che le grandi città europee con le loro periferie disumane fanno da terreno di nascita a queste cellule. C’è bisogno di una nuova solidarietà, vicinanza, compattezza. Ecco lo stridore di un’Europa che si frantuma, fa fatica ad unirsi e ha paura di cose di cui non dovrebbe aver paura. Serve più attenzione alle periferie urbane”.
“Non è l’Islam che è terrorista – ha concluso mons. Paglia – ma è il terrorismo che si sta islamizzando. Questo vuol dire che c’è una debolezza, culturale e morale che è certamente un terreno favorevole a estremismi e gente impazzita e terribile come quella che ha compiuto l’attentato di Londra oggi”.

 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0