Retroscena. Martedì 12 dicembre in seconda serata insieme a Dacia Maraini e Giancarlo Cauteruccio su Tv2000

Un appassionante viaggio sull’acqua e nel cielo nella 9ª puntata di Retroscena – I segreti del Teatro assieme a Dacia Maraini e a Giancarlo Cauteruccio. Dopo il mare, il deserto e la montagna il programma di Michele Sciancalepore in questo nuovo appuntamento arriva a sfiorare delicatamente le placide sponde del lago Maggiore per poi planare sempre più in alto verso il cielo mostrando ancora una volta come l’impossibile diventi possibile e l’utopia realtà. L’occhio penetrante di Retroscena ha infatti raggiunto Dacia Maraini nella città di Arona dove la scrittrice ha vestito i panni di direttrice artistica e drammaturga per il festival “Teatro sull’acqua”. Unico esempio in Italia di produzioni teatrali sull’acqua, in questa manifestazione i funambuli, in bilico su corde di acciaio, disegnano una nuova linea dell’orizzonte che è anche confine violabile tra realtà e sogno, incredulità e magia. Le riflessioni che Dacia Maraini ha regalato alle telecamere di Retroscena restituiscono una testimonianza concreta di come il teatro possa rendere possibile l’impossibile.  Il viaggio continua poi alla volta della rinascimentale Firenze con visioni tra arte e tecnologia grazie a Giancarlo Cauteruccio, artista impareggiabile nella contaminazione fra l’elemento artistico e la “téchne” e pioniere nell’uso creativo delle luci a teatro, che con lo spettacolo “Muovere un cielo pieno di figure vive” rende omaggio a Filippo Brunelleschi e alla sua sublime fusione artistica di cosmo-mondo e cosmesi-bellezza nell’evocativa piazza della S.S. Annunziata. A due passi dalla cupola che ha reso famoso in tutto il mondo l’architetto italiano, Cauteruccio costruisce un ponte fra passato e futuro realizzando un’opera multimediale con performer, pattinatrici e angeli in volo.  In conclusione, l’esclusiva creazione artistica sulla sabbia della nostra ‘sand artist’ Gabriella Compagnone, e l’immancabile appuntamento con la rubrica “CheTeatroFa”, la mappa degli appuntamenti e delle “temperature” teatrali più significative della nostra penisola in stile meteo.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0