Tv2000 programmazione speciale per la Giornata della memoria

Programmazione speciale di Tv2000 per celebrare la Giornata della Memoria, che quest’anno assume particolare significato per la ricorrenza dell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle leggi razziali.

Venerdì 26 gennaio, dalle 7.30, nella trasmissione ‘Bel tempo si spera’, condotta da Lucia Ascione, si racconta il lager visto con gli occhi dei bambini. Ospite Andra Bucci, che insieme alla sorella Tatiana fu deportata ad Auschwitz all’ età di quattro anni.  Antonella Ventre in diretta da Amsterdam ripercorre i luoghi della memoria a partire dalla casa in cui si nascose Anna Frank. Saranno anche riproposti alcuni momenti dell’intervista, già andata in onda il 24 gennaio, a Liliana Segre, una delle ultime sopravvissute italiane al campo di concentramento di Auschwitz e nominata nei giorni scorsi senatrice a vita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Sabato 27 gennaio, alle 13.00 e alle 20.45, Monica Mondo a ‘Soul’ intervista Edith Bruck, scrittrice ungherese, deportata ad Auschwitz e passata per sette lager nel 1944. Sopravvissuta e senza la sua famiglia, approda a Roma dove fa ripartire la sua vita. Sposa Nelo Risi, poeta e fratello del regista, e frequenta i grandi del cinema e della letteratura, da Montale a Monicelli a Moravia. Alle ore 12.50 e a mezzanotte va in onda il documentario “Volevo solo vivere” di Mimmo Calopresti, in cui si alternano le testimonianze di nove cittadini italiani sopravvissuti alla deportazione e alla prigionia nei campi di sterminio di Auschwitz. Alle ore 21.20 Tv2000 trasmette il film vincitore di tre Premi Oscar “Il Diario di Anna Frank” di George Stevens, girato a 14 anni di distanza dalla morte della protagonista.
Domenica 28 gennaio, alle ore 12.15 e alle 20.30, a ‘Soul’ ospite di Monica Mondo è Sami Modiano, ebreo, sopravvissuto ad Auschwitz che solo dieci anni fa, dopo un silenzio di 50 anni, ha cominciato a raccontare la sua Shoah. La programmazione speciale si chiude lunedì 29 gennaio alle ore 19.30 con il programma “Buone Notizie”, condotto da Cesare Cavoni. Tra i reportage anche quello girato nel giardino dell’associazione ‘Semi di Pace onlus’ di Tarquinia e diventato percorso di commemorazione. Lì si trova un vagone merci del 1935 che ha trasportato prigionieri destinati ai campi di concentramento nazisti, all’interno del quale sono proiettati i nomi di tutte le vittime italiane della Shoah.

Ecco la programmazione giorno per giorno:

Venerdì 26 gennaio

Ore 7.30 – Bel tempo si spera

Il lager visto con gli occhi dei bambini. In studio Andra Bucci, che insieme alla sorella Tatiana fu deportata ad Auschwitz all’ età di quattro anni. Collegamento in diretta con Antonella Ventre dalla casa di Anna Frank ad Amsterdam. Saranno riproposti alcuni momenti dell’intervista a Liliana Segre una delle ultime sopravvissute italiane al campo di concentramento di Auschwitz, nominata senatrice a vita dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La testimonianza della Segre, intervistata da Lucia Ascione nella sua abitazione milanese e andata in onda integralmente a “Bel tempo si spera” mercoledì 24 gennaio, riporta alla luce i momenti drammatici dell’Olocausto: le leggi razziali del ’38, la deportazione ad Auschwitz, la sopravvivenza nella sezione femminile del campo, la liberazione, gli anni del silenzio e quelli della testimonianza.

Sabato 27 gennaio

Ore 13.00 e 20.45 – Soul

Monica Mondo intervista Edith Bruck, scrittrice ungherese, deportata ad Auschwitz e passata per sette lager nel fatidico ‘44.  Ha perso tutta la sua famiglia, madre, padre, fratello. Sopravvissuta, approda in Italia, a Roma, dove fa mille lavori per vivere. Segretaria in un centro estetico in via Condotti, viene notata per la sua bellezza da artisti e intellettuali che abitano quelle vie bohèmiennes. Sposa Nelo Risi, poeta e fratello del grande regista, e frequenta i grandi del cinema e della letteratura, da Montale a Monicelli a Moravia.

Ore 10.15 e a mezzanotte – Volevo solo vivere di Mimmo Calopresti

Docufilm in cui si alternano le testimonianze di nove cittadini italiani sopravvissuti alla deportazione e alla prigionia nei campi di sterminio di Auschwitz. Nove storie attraverso cui rivivere i passi più significativi di questa allucinante esperienza: l’emanazione delle leggi razziali in Italia, gli inutili tentativi di fuga, la deportazione, la separazione dalle proprie famiglie, la miracolosa sopravvivenza ad Auschwitz, la liberazione con l’arrivo degli alleati. Mimmo Calopresti ha realizzato il film visionando e selezionando centinaia di testimonianze in lingua italiana custodite negli archivi dello’ Shoah Foundation Institute for Visual History and Education’, straordinari filmati di archivio e fotografie tratte dagli album personali dei sopravvissuti.

Ore 21.20 – Film  Il Diario di Anna Frank di George Stevens

Vincitore di tre Premi Oscar e basato sull’adattamento teatrale, è stato girato a 14 anni di distanza dalla morte della protagonista

Domenica 28 gennaio

Ore 12.15 e 20.30 – Soul

Ospite di Monica Mondo è Sami Modiano, ebreo sopravvissuto ad Auschwitz. Solo dieci anni fa, dopo un silenzio di 50 anni, ha cominciato a raccontare. Aveva 14 anni quando da Rodi, territorio italiano oppresso dalle leggi razziali, è stato caricato su una nave merci. Dopo un viaggio infernale con tutta la sua comunità ebraica è arrivato sulla rampa della morte. Lui è riuscito a  resistere,  mentre muoiono  nel lager  la sorella e il papà. Per anni ha taciuto anche per la paura di non essere creduto .

Lunedì 29 gennaio

Ore 19.30 – Buone Notizie

Un reportage girato nel giardino dell’associazione ‘Semi di Pace onlus’ di Tarquinia, in provincia di Viterbo, e diventato percorso di commemorazione. Lì si trova un vagone merci del 1935 che ha trasportato prigionieri destinati ai campi di concentramento nazisti, all’interno del quale sono proiettati i nomi di tutte le vittime italiane della Shoah.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0