IN BLU RADIO INFORMAZIONE – Finale di Champions, Papa Francesco, Mozart, Burundi

Dal 25 maggio al 31 maggio –      Buongiorno in Blu – Week End ( sab 26 maggio h.7.05 – h. 9.00,  lun 28 maggio, h 9.00 -10.00) , a cura di Ugo Scali dà ampio spazio alla finale di Champions tra Real Madrid e Liverpool. Si racconta anche la storia dei ragazzi del carcere di “Beccaria” di Milano  che giocano un torneo di calcio grazie al Centro Sportivo Italiano. Spazio alla tappa monegasca della Formula Uno e al gran finale del Giro d’Italia a Roma. 

Ecclesia ( lun – sab h 13.12) a cura di Alessandra Giacomucci. In primo piano l’attività di Papa Francesco, la trasmissione in diretta dell’Angelus, alle 12, domenica 27 maggio, ( in collegamento con Radio Vaticana);  l’udienza generale e la quotidiana Messa celebrata al mattino a Casa Santa Marta.  

Un’opera in tre minuti ( sab 26 maggio, h 9.03 e h. 17.00), a cura di Pierachille Dolfini). La leggerezza è quella di Mozart. Il pensiero quello tipico del suo tempo, l’alba del Novecento. Passato e presente insieme nel Cavaliere della rosa di Richard Strauss, storia di una donna, la marescialla Maria Teresa, che vede con malinconia andarsene gli anni della giovinezza. Il tutto a ritmo di valzer nella Vienna del 1740 che, però assomiglia tanto nella rilettura del compositore a quella a lui contemporanea. Il capolavoro di Strauss al centro della puntata.   

Atlante ( dom 27 maggio , h 12.20 ) a cura di Giorgia Bresciani. Il Burundi ha votato il 17 maggio per il referendum costituzionale che garantisce al presidente Pier Nkurunziza pieni poteri fino al 2034. L’esito plebiscitario del voto, avvenuto tra gravi intimidazioni e arresti arbitrari, si colloca nella crisi istituzionale aperta nel 2015, quando Nkurinziza, in deroga alla Costituzione, decise di candidarsi per il terzo mandato e le proteste che ne seguirono furono represse con la violenza e il terrore. Oltre al colpo mortale inferto alla giovane democrazia burundese, preoccupa anche il fatto che il nuovo impianto costituzionale rivede le quote etniche a garanzia delle minoranze  previste dagli accordi di Arusha del 2000 e fa così venir meno uno dei più importanti cardini della pace nel Paese. Ospiti della puntata Giovanni Gugg, antropologo dell’Università Federico II di Napoli, Léonce Maniriho, presidente di Bilsoc Onlus (Burundesi d’Italia per la Legalità e la Solidarietà civile) e padre Mario Pulcini, superiore generale dei missionari saveriani in Burundi.