Abusi. La richiesta di perdono di Papa Francesco all’inizio della Santa Messa al Phoenix Park di Dublino

preghiera Papa Francesco

Papa Francesco, all’inizio della Santa Messa al Phoenix Park di Dublino, ha recitato questa richiesta di perdono:

Fratelli e sorelle,
ieri mi sono incontrato con 8 persone sopravvissute agli abusi di potere, di coscienza e abusi sessuali.
Ascoltando quello che loro mi hanno detto volevo mettere davanti alla misericordia del Signore questi crimini, questi reati e chiedere perdono per questi crimini.
Chiediamo perdono per gli abusi compiuti in Irlanda, abusi di potere di coscienza, abusi sessuali da parte di membri qualificati della Chiesa e in modo speciale chiediamo perdono per tutti gli abusi commessi in diversi tipi di istituzioni dirette da religiosi e religiose, e da altri membri della Chiesa.
E chiediamo perdono per i casi di sfruttamento lavorativo cui sono stati sottoposti tanti minori.
Chiediamo perdono per tutte le volte in cui come Chiesa non abbiamo dato ai sopravvissuti di qualunque tipo di abusi, compassione, ricerca di giustizia e verità con scelte concrete. Per questo chiediamo perdono.

Chiediamo perdono per alcuni membri della gerarchia che non si sono fatti carico di queste situazioni dolorose e che hanno mantenuto il silenzio e per loro chiediamo perdono.

Chiediamo perdono per i bambini che sono stati strappati dalle loro madri e per tutte quelle volte in cui molte madri, molte ragazze madri che cercavano di ritrovare i figli che gli erano stati sottratti, o i figli che cercavano le loro madri si sono sentiti dire che era peccato mortale.
Ciò non è peccato mortale è il quarto comandamento. Chiediamo perdono. Il signore mantenga e accresca questo stato di vergogna e di pentimento e ci dia la forza per impegnarci a lavorare affinché ciò non accada mai più e sia fatta giustizia.
Amen.