La riconciliazione a Basovizza: i presidenti mano nella mano