Con la rielezione di Sergio Mattarella alla presidenza della Repubblica torna al Quirinale anche sua figlia Laura, che ha esercitato il ruolo di first lady nelle occasioni pubbliche, nei viaggi all’estero, nei ricevimenti.

Al giuramento del Presidente il 3 febbraio 2022 nell’aula di Montecitorio ha assistito dalla tribuna insieme alla famiglia, esattamente come nel 2015.

Laura Mattarella, The italian president of the Republic daughetr, attends her father's oath asPresident of the Republic at the Chamber of Deputies, Rome, 3 February 2022. ANSA/ROBERTO MONALDO/POOL/LAPRESSE
Laura Mattarella nella tribuna di Montecitorio assiste al giuramento del Presidente

Una figura discreta ma sempre presente, pronta a sostenere il padre con affetto e con consigli.  Non una comparsa, come si è sottolineato, ma una coprotagonista, con sobrietà e classe, dell’immagine del Presidente. Accanto a lui ha incontrato grandi personalità di tutto il mondo, a cominciare dal Pontefice: l’ultima volta è stata nel dicembre scorso, insieme alla sua famiglia, quando il capo dello Stato si è recato in Vaticano per la visita di commiato da Papa Francesco, a termine del settennato. [foto per concessione di @Vatican Media]

 

 

Al Quirinale Laura Mattarella ha accolto  re e regine, principi e principesse, capi di stato e di governo. Durante le visite ufficiali ha partecipato a incontri e visitato luoghi autonomamente, è andata in scuole popolari, campi profughi, ospedali, centri umanitari, seguendo interessi e predisposizioni personali.

 

Palermitana, classe 1967, Laura Mattarella è sposata con un ingegnere ed è madre di tre figli. Ha una forte formazione cattolica, la stessa di suo padre.

Avvocato amministrativista, Laura Mattarella ha sospeso la professione nel 2015 per seguire il genitore al suo primo mandato, assolvendo alle funzioni di protocollo generalmente richieste alla consorte del Presidente, dalle visite ufficiali agli incontri ai vertici. Il capo dello Stato si è sempre fatto accompagnare, quando il cerimoniale lo richiedeva, dalla sua unica figlia femmina, primogenita, occhi azzurri come  i suoi, bionda, snella ed elegante, una figura che ricorda molto sua madre Marisa Chiazzese, la moglie del Presidente scomparsa nel 2012.

A Laura Mattarella si riconosce competenza, un carattere deciso e riservato. Una eleganza classica, come si dice, ma spigliata, abiti moderni, vestibilissimi, pratici anche nelle grandi occasioni. Pantaloni e vestiti, gonne sopra il ginocchio e abiti lunghi, giacche di gran taglio; colori chiari, blu e nero la sera, qualche bel rosso. Al passo con i tempi e per temperamento, non ha timore di indossare un abito più di una volta anche in occasioni pubbliche: del resto oggi lo fanno  regine (Letizia di Spagna) e principesse (Kate Middleton).

Nelle visite di stato all’estero e al Quirinale, Laura Mattarella ha incontrato molte personalità femminili  di ingegno e di valore, e regine, principesse, donne presidente, first lady. 

Laura Mattarella  nelle settimane precedenti la rielezione, aveva accompagnato più volte il padre nella nuova casa presa in affitto a Roma per abitarvi dopo aver lasciato il Quirinale. Lei era pronta a riprendere forse il suo lavoro. Certamente il suo ruolo di moglie e di mamma a tempo pieno. Il voto di sabato 29 gennaio 2022, per dirla con le parole di suo padre, ha cambiato anche i suoi piani.
Ma del resto lei ha sempre affermato: “mi piace stare con mio padre, spero di essergli utile”.

[Tutte le foto sono da Archivio Ansa]

2 Febbraio 2022