Il ciclo di film ‘storie di coraggio’ del giovedì sera

Il ciclo ‘storie di coraggio’ è il protagonista nei giovedì d’agosto su Tv2000. Storie di chi ha lottato e di chi non si è mai arreso.

Scopri la programmazione:

9 agosto alle 21.15 – Mi chiamano Radio (Radio) un film del 2003 di Mike Tollin con Cuba Gooding Jr.; Ed Harris; Alfre Woodard e Debra Winger. La pellicola ha come protagonista Harold Jones, un popolare allenatore della squadra di rugby di Anderson, nella Carolina del Sud, che si prende a cuore la situazione di James Robert Kennedy, un ragazzo di colore mentalmente disturbato che tutti finiranno per chiamare Radio a causa della sua passione per gli apparecchi radiofonici. Non tutti i membri della comunità, però, vedono di buon occhio quell’amicizia e quando la madre di Radio muore, il ragazzo rischia di finire in un istituto. L’allenatore Jones si trova di fronte a una difficile decisione. Uno dei protagonisti di questa storia è un allenatore di football, e non uno qualunque, ma uno di quelli bravi, capaci di motivare i suoi ragazzi e di guidarli alla vittoria tanto da meritare pubblici riconoscimenti (è il sempre convincente Ed Harris, ruvido, ma di cuore). Questo, però, non è un film di sport, se non nel senso in cui lo sport è una parte importante della vita di tante cittadine americane grandi abbastanza da avere un liceo

16 agosto alle 21.15 – Io sono Mateusz (Life feels good) di Maciej Pieprzyca con Dawid Ogrodnik, Dorota Kolak, Arkadiusz Jakubik, Helena Sujecka, Mikolaj Roznerski. Il film narra la vita di Mateusz affetto da una grave paralisi cerebrale, diagnosticata come ritardo mentale, quindi ostacolo insormontabile alla comunicazione del bambino con il resto del mondo. La pellicola racconta i primi 25 anni di vita del protagonista dove tra nuovi incontri e vicende famigliari avrà modo di dimostrare la sua forza di volontà fino a quando si scoprirà perfettamente in grado di intendere e di volere.

23 agosto alle 21.15 Dustbin baby un film del 2008 di Juliet May con Dakota Blue Richards, Juliet Stevenson, Saffron Coomber, Poppy Lee Friar, George Bustin, Jenna Boyd, David Haig, Marika McKennell. Nonostante la giovanissima età, la vita di April è stata travagliata sin dalla nascita. Appena nata, è stata abbandonata in un bidone della spazzatura dietro una pizzeria. La mattina del suo quattordicesimo compleanno ha poi un devastante scontro con la madre adottiva Marion e lascia la casa in cui vive, determinata a scoprire chi sia veramente, da dove viene e l’identità della vera madre.

30 agosto alle 21.15Io sono David  è bel film del 2003 diretto da Paul Feig, basato sul romanzo I Am David  di Anne Holm. Siamo in Bulgaria, 1952. David, dodicenne, fugge da un campo di lavoro dove ha passato la maggior parte della sua vita. Cerca la libertà e si nasconde in una nave merci diretta in Italia. Costretto a rapportarsi con sconosciuti per la prima volta, David trova un aiuto nel ricordo di Johannes, amico nel campo. Riesce ad ottenere del denaro da qualche amico e può comprare del cibo. Il suo cammino è ancora lungo. La regia è di Paul Feig, nel cast Ben Tibber, Maria Bonnevie, James Caviezel, Joan Plowright.