Il colore della libertà

colore

Mercoledì 24 aprile alle 22.50 su Tv2000 – Il colore della libertà (Goodbye Bafana) è un film del 2007 diretto da Bille August con  Joseph Fiennes, Dennis Haysbert, Diane Kruger.

La pellicola racconta il rapporto tra Nelson Mandela e la sua guardia carceraria, James Gregory. Il lungometraggo evidenzia il cambiamento di pensiero di Gregory nei confronti dei neri e in particolar modo di Mandela. Viene inoltre raffigurata la situazione politico-sociale del Sudafrica dalla fine degli anni ’60 fino agli inizi degli anni ’90.

Nessuno nasce con l’odio innato nei confronti di una razza, di una religione o di un ambiente diverso. La gente impara a odiare, ma se può imparare l’odio, può apprendere anche l’amore, poiché questo è un sentimento assai più naturale del suo opposto. James Gragory è un uomo bianco, nato e vissuto in Sudafrica e mosso da profondi sentimenti razzisti nei confronti dei suoi connazionali di colore. James lavora come secondino nel carcere di Robben Island dove è stato rinchiuso il leader della lotta all’Apartheid Nelson Mandela. Grazie alla sua conoscenza della la lingua Xhosa gli è stato affidato il compito di sorvegliare il rivoluzionario e i suoi compagni di prigionia per spiare di nascosto le loro conversazioni. Le parole di Mandela faranno breccia nel cuore dell’aguzzino che da persecutore si trasformerà in fervente sostenitore di un Sudafrica democratico con uguali diritti per bianchi e neri.