Alla scoperta dei tanti volti di Antonella Attili e il ritorno al cinema di Woody Allen

venerdì 7 maggio alle 23.30

È l’attrice Antonella Attili la protagonista della nuova puntata di Effetto Notte, il rotocalco di informazione cinematografica di Tv2000, in onda venerdì 7 maggio alle 23.30.

È un momento di grande popolarità per Antonella Attili reduce dal record di ascolti de “Il Paradiso delle Signore” e “Màkari” ma protagonista anche di una serie di monologhi che fanno parlare nel programma “Propaganda live”. Ma la carriera della Attili dura da tempo e con successo e, come racconta a Effetto Notte, ha attraversato film iconici del nostro cinema spesso in ruoli di madre. L’esordio giovanissima con Tornatore in “Nuovo Cinema Paradiso” dove era la mamma di Totò Cascio: “Non mi rendevo conto di nulla – racconta – Philippe Noiret a Cannes mi disse: Antonella mi raccomando mettitelo un bel vestitino per la serata di gala”. E poi l’incontro con Scola da “Concorrenza sleale” a “Che strano chiamarsi Federico”: “Al primo provino mi bocciò – racconta – ma poi siamo stati amici per dieci anni, da lui ho imparato moltissimo”. E ancora la mamma di Checco Zalone in “Tolo Tolo”, ruolo per il quale è stata candidata ai Nastri d’Argento: “Lo sento sempre – racconta – Luca ha passato parte del lockdown componendo musica….”. E poi la riservatezza, la gavetta, l’impegno oggi nel sociale con la Onlus Terres des Hommes e il successo de “Il Paradiso delle Signore”: “il racconto di un’Italia – osserva – di cui abbiamo nostalgia”.
In scaletta: arriva al cinema “Rifkin’s festival” il nuovo film di Woody Allen che coniuga cinema, psicanalisi e cinefilia. Infine il ricordo di Gary Cooper che nasceva proprio il 7 maggio del 1901: un attore dal grande fascino convertitosi da adulto al cattolicesimo.