VIAGGIO DEL PAPA IN IRLANDA – 1° giorno 25/08/2018

Ha avuto inizio questa mattina il 24° Viaggio Apostolico internazionale di Papa Francesco in Irlanda. Il Papa è atterrato alle ore 10.30 locali (11.30 ora di Roma) all’Aeroporto Internazionale di Dublino e, dopo l’accoglienza ufficiale il Papa si è recato in visita al Presidente della Repubblica d’Irlanda, Michael D. Higgins.
Nel Castello di Dublino, nell’Incontro con le Autorità, la Società civile e il Corpo Diplomatico c’è stato il primo discorso di Papa Francesco in cui inizialmente ha spiegato i motivi della sua visita in Irlanda in occasione dell’Incontro Mondiale delle Famiglie e poi ha proseguito con parole dure di condanna per il grave scandalo della pedofilia nella Chiesa irlandese.
Gennaro Ferrara, guida l’approfondimento della prima giornata della visita del Papa in Irlanda con il commento degli ospiti in studio: Luis Badilla, direttore Il Sismografo, Massimo De Giuseppe, storico Iulm, Francesca Lozito, giornalista Inblu Radio e Emer McCarthy giornalista originaria della Diocesi di Dublino.

 

 

IN EVIDENZA

Il saluto del Papa sul volo di andata di Cristina Caricato

Il ricordo di James Kelly, gesuita irlandese, che ha conosciuto Papa Francesco negli anni 80 in Irlanda

 

Cos’è l’Irlanda di Marco Burini

Incontro Mondiale delle Famiglie di Dublino di Paolo Fucili

Il programma pomeridiano in Irlanda prosegue nella Procattedrale St. Mary di Dublino, dove Papa Francesco ha incontrato coppie di sposi e fidanzati e in risposta alle loro domande e testimonianze ha parlato di matrimonio e vita familiare. A conclusione di giornata, dopo l’incontro con i senzatetto nel Centro dei Cappuccini di Dublino, ha preso parte all’evento più atteso: la Festa delle Famiglie nel Croke Park Stadium.

 

Nel suo discorso ha sottolineato come le famiglie siano “un faro che irradia la gioia del suo amore del mondo”. In studio: Pietro Boffi, responsabile del Centro di Documentazione del CISF, i coniugi Annarita Ferrato e Carmine Gelonese, responsabili nazionali Area famiglia AC e il vaticanista, Iacopo Scaramuzzi.