Il diario di Papa Francesco: Don Peppe Diana, Padre Franco Carollo, Teatro sacro a scuola

11 - 15 marzo ore 17.30

Lunedì 11 marzo

Il 19 marzo ricorre il triste anniversario dell’omicidio di Don Peppe Diana avvenuta venticinque fa, per mano della camorra. In questa data esce “Don Peppe Diana e la caduta di Gomorra. Un sacerdote e la sua gente rinnovano il loro mondo” (Edizioni San Paolo) che racconta la figura del parroco eroe, il contesto sociale in cui maturò il suo omicidio, la rivolta culturale e umana di una piccola fetta di resistenti che hanno creato un mondo diverso proiettato verso il futuro.

Ospiti di Gennaro Ferrara, l’autore del libro Luigi Ferraiuolo, giornalista di Tv2000, la sorella di don Peppe, Marisa Diana e Renato Natale, sindaco di Casal di Principe.

 

Martedì 12 marzo

“Collaborare al bene della Chiesa italiana e dei sacerdoti in dialogo aperto e sereno” questo è il proposito della Faci, la Federazione tra le Associazioni del Clero in Italia che raccogliere singole realtà mettendole in relazione fraterna per dare forza vitale alla Chiesa. In studio il presidente, Don Maurizio Giaretti, spiega il significato di questo strumento creato a sostegno del clero italiano.

 

Mercoledì 13 marzo

Appuntamento con i Vescovi italiani per l’approfondire l’Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco. Ospite del Diario, Padre Franco Carollo Rettore della Pontificia Basilica della Santa Casa di Loreto, per anticipare i temi della visita del Papa del 25 marzo a Loreto.

 

Giovedì 14 marzo  

Il Teatro sacro a scuola, per coinvolgere i giovani nella trasmissione della fede. Questa è l’idea da cui è partito Sergio di Benedetto l’insegnante di lettere, che insieme ai suoi alunni ha fondato la Compagnia Exire, un’associazione culturale nata nel 2016 finalizzata alla promozione dell’arte in ambito sacro attraverso un teatro della parola, della riflessione e spirituale. In studio insieme a Di Benedetto il giovane regista teatrale Matteo Bonanni.

 

Venerdì 15 marzo

L’esperienza di inclusione sociale dell’Istituto Comprensivo “G.Rogasi” di Pozzallo, in provincia di Ragusa, che da alcuni anni ha aperto un centro studi per i ragazzi sbarcati nel porto vicino con corsi d’italiano per accompagnare chi arriva in questa terra e con attività didattiche tra cui una sezione dedicata alla musica.

In studio: Grazia Basile, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “G.Rogasi” di Pozzallo, Don Giovanni Treglia, missionario della Consolata, con tanti anni di esperienza in Tanzania e Salimina Hydara un giovane del Gambia, arrivato a Pozzallo dopo aver attraversato il deserto prima e il Mar Mediterraneo poi.