Il diario di Papa Francesco: padre Mourad, Mons. Redaelli, padre Chiera, Napoli

17 - 21 giugno 2019

LUNEDÌ 17 GIUGNO – UN MONACO AL SERVIZIO DELLA PACE

Lunedì 17 giugno il Diario, con la conduzione di Nicola Ferrante, ospita padre Jacques Mourad, monaco e prete siro-cattolico, originario di Aleppo, confratello di padre Dall’Oglio.
Oggi vive in Iraq da rifugiato con i rifugiati. Rapito il 21 maggio 2015 nel suo convento di Mar Elian è stato ostaggio dell’ISIS per 5 mesi. Il suo racconto della prigionia e il modo in cui questa esperienza ha influito nel suo rapporto con la fede è narrato in un toccante libro edito per Effatà dal titolo: “Un monaco in ostaggio”.

MARTEDÌ 18 GIUGNO – LA CHIESA PROCLAMA IL VANGELO DELLA PACE

Martedì 18 giugno ii Diario, sempre con la conduzione di Nicola Ferrante, approfondisce insieme all’Arcivescovo metropolita di Gorizia, S.E.R. Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, il numero 239 della Evangelii Gaudium che così recita “La Chiesa proclama «il vangelo della pace» (Ef 6,15) ed è aperta alla collaborazione con tutte le autorità nazionali e internazionali per prendersi cura di questo bene universale tanto grande. Nell’annunciare Gesù Cristo, che è la pace in persona (cfr Ef 2,14) (…)
Mons. Radaelli che tra i tanti incarichi è anche membro della Commissione Episcopale CEI per il servizio della Carità e la Salute e membro della Presidenza della Caritas Italiana, ha dato vita in questo tempo ad un interessante libro dal titolo, ”La guerra è una follia – A cento anni dall’inutile strage” ( Libreria Editrice Vaticana ) in cui viene pubblicato anche l’intervento tenuto da Papa Francesco a Redipuglia nel corso della sua visita al Sacrario italiano e al vicino Cimitero austro-ungarico il 13 settembre 2014.

MERCOLEDÌ 19 GIUGNO – UDIENZA GENERALE

Per riascoltare ed approfondire la Catechesi dall’Udienza Generale del mercoledì e analizzare i passaggi più salienti che il Santo Padre pronuncerà in Piazza San Pietro, Gennaro Ferrara incontra il gesuita padre Mario Imperatori nato a Locarno in Svizzera nel 1958. Dopo la laurea in storia contemporanea conseguita all’Università di Friburgo (Svizzera) nel 1985, ha ottenuto nel 1999 il dottorato in teologia presso l’Università di Louvain-La-Neuve (Belgio) con una tesi sulla teologia della storia in H.U. von Balthasar. Dal gennaio del 2000 insegna teologia dogmatica e storia della chiesa presso l’Istituto di Filosofia e Teologia del Seminario Interdiocesano Albanese a Scutari (Albania), di cui è anche preside. Collabora principalmente con La Civiltà Cattolica e con Rassegna di Teologia.
Padre Mario Imperatori, proprio perché in Albania è stato promotore di varie iniziative accademiche di incontro e di dialogo interreligioso ci aiuterà anche a vivere l’attesa della visita del Papa a Napoli prevista per venerdì 21 giugno presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale Sezione San Luigi, per prendere parte all’incontro sul tema “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”. In questo contesto avremo un collegamento proprio dalla sede universitaria con padre Pino Di Luccio, decano della sezione San Luigi di Napoli.

GIOVEDI’ 20 GIUGNO – MISSIONE BRASILE

Giovedì 20 giugno, ospite di Gennaro Ferrara, padre Renato Chiera, prete di strada e di periferia. Un “provocatore di sogni”. Nato a Villanova Mondovì, in provincia di Cuneo, dal 1978 vive nelle favelas del Brasile, dove ha fondato la Casa do Menor. Figlio di contadini, dottore in filosofia, missionario fidei donum della diocesi di Mondovì, si racconta al Diario aiutando il telespettatore a risvegliare sogni sopiti, alla scoperta di un “senso” che dia sapore al vivere, una risposta esistenziale per chi è alla ricerca di qualcosa o di Qualcuno.

VENERDÌ 21 GIUGNO- NAPOLI: PAPA FRANCESCO INCONTRA IL MEDITERRANEO

Venerdì 21 giugno il Diario realizzerà dalle 11:30 alle 13:00 uno Speciale, condotto da Gennaro Ferrara, dedicato alla visita del Santo Padre a Napoli presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale Sezione San Luigi, per prendere parte all’incontro sul tema “La teologia dopo Veritatis Gaudium nel contesto del Mediterraneo”. Ospiti in studio: Mons. Antonino Raspanti Vescovo di Acireale, Vice Presidente della Conferenza Episcopale Italiana e Presidente del comitato organizzatore e scientifico dell’Incontro “Mediterraneo, frontiera di pace” promosso dalla CEI e indetto a Bari dal 19 al 23 febbraio 2020 e il gesuita padre Lello Lanzilli Ufficiale presso la Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi, nato a Napoli e formatosi proprio presso la Sezione San Luigi completando gli studi di Filosofia e Teologia. Durante lo Speciale collegamenti con la vaticanista di Tv2000 Cristiana Caricato per il live up to date.
Nel pomeriggio, nella diretta dalle 17:30 alle 18:00, il Diario riprenderà il tema del Mediteranneo, culla di civiltà e di dialogo tra i popoli, con la Prof.ssa Giuseppina De Simone, docente di etica generale e filosofia della religione alla Sezione San Luigi di Napoli della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale.