L’Amazzonia con gli occhi di un missionario

11 ottobre 2019

Venerdì 11 ottobre, padre Corrado Dalmonego missionario della Consolata e antropologo, uditore al Sinodo per l’Amazzonia, sarà il protagonista della puntata. Vive con gli Yanomami della Missione Catrimani, nello Stato di Roraima, Amazzonia brasiliana, dal 2008. Parla correntemente lo yanomae, una delle forme linguistiche di quel popolo. Di questa sua forte esperienza ha scritto per la Emi un libro molto interessante, insieme al giornalista Paolo Moiola, dal titolo: “Nohimayu – L’incontro – Amazzonia: gli Yanomami e il mondo degli altri. Storia della Missione Catrimani”.

Papa Francesco, Missionari d’Amazzonia
Ci avviciniamo ai popoli amazzonici in punta di piedi, rispettando la loro storia, le loro culture, il loro stile del buon vivere nel senso etimologico della parola, non nel senso sociale che spesso attribuiamo loro, perché i popoli hanno una propria identità, tutti i popoli hanno una loro saggezza, una consapevolezza di sé, i popoli hanno un modo di sentire, un modo di vedere la realtà, una storia, un’ermeneutica e tendono a essere protagonisti della loro storia con queste cose, con queste qualità. E noi ci avviciniamo estranei a colonizzazioni ideologiche che distruggono o riducono le specificità dei popoli. Le colonizzazioni ideologiche oggi sono molto diffuse. E ci avviciniamo senza ansia imprenditoriale di proporre loro programmi preconfezionati, di “disciplinare” i popoli amazzonici, di disciplinare la loro storia, la loro cultura; ossia quest’ansia di “addomesticare” i popoli originari.

Sinodo Amazzonia, il punto di Cristiana Caricato

IN EVIDENZA:

Padre Corrado Dalmonego, Una missione prudente e audace