Caponata ai carciofi

La ricetta di Ornella di Palermo

 

6 carciofi

2 gambi di sedano

1 cipolla bianca grande

Olio extravergine di oliva

Acqua q.b.

100 gr di olive verdi grandi

2 cucchiai di capperi dissalati

1 barattolo di polpa di pomodoro

Sale e pepe

2 cucchiai e mezzo di zucchero

100 ml di aceto

 

Pulite e tagliate a spicchi i carciofi ponendo attenzione nell’eliminare le spine, la barba interna e le foglie esterne dure. Lasciate i carciofi a mollo in acqua acidulata (basterà riempire una ciotola con acqua e succo di un limone).

Tagliate grossolanamente il sedano e la cipolla e lasciate appassire in padella con un filo d’olio e qualche cucchiaio d’acqua.

A metà cottura di questi, aggiungete in padella i carciofi, le olive private dell’osso e tagliate a pezzi grandi, i capperi, i carciofi e la polpa di pomodoro.

Regolate di sale e di pepe e lasciate cuocere.

Appena i carciofi risulteranno quasi cotti, procedete aggiungendo lo zucchero e l’aceto lasciando sfumare per bene quest’ultimo.

Verificate la cottura dei carciofi, spegnete il fuoco e lasciate riposare. Come ogni preparazione con l’agrodolce, è consigliabile mangiare il piatto dopo minimo un’ora dalla sua preparazione.