Crème brulée al mandarino

Ingredienti per 10 persone:

800 Panna Liquida fresca

180 g Tuorli

130 g Zucchero

90 ml Latte Intero fresco

Scorza di 4-5 Mandarini

Zucchero di Canna q.b.

Polpa Pelata a vivo di 3-4 Mandarini

 

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 140 gradi statico. Mettere in una ciotola i tuorli e lo zucchero semolato e mescolare con un cucchiaio fino ad amalgamare il tutto. Non c’è bisogno di montare con le fruste, basta mescolare. Versare in un pentolino la panna, il latte e la scorza dei mandarini grattugiata molto finemente e portare a bollore, quindi versare il composto a filo sulle uova mescolando velocemente con la spatola. Versare la crema negli stampini, riempiendoli quasi a filo.

Mettere gli stampini in una teglia e riempirla con acqua non fredda fino a 2/3 di altezza: infornare e cuocere finché, toccando delicatamente la crema con la punta di un dito, la superficie non opporrà resistenza ma la crema sarà ancora tremolante. Iniziate a controllare dopo circa 20-30 minuti di cottura a secondo delle dimensioni dei contenitori che avete usato: meno crema c’è, prima cuocerà.

Lasciare intiepidire e conservare la crema nel frigorifero, coperta con pellicola per alimenti. Prima di servire cospargere con lo zucchero di canna, quindi caramellare con il cannellino. Se non lo avete, potete preriscaldare il forno in funzione grill al massimo della temperatura e mettere la crema sotto il grill per due minuti, finché lo zucchero non sarà caramellato. Disporre sulle cocotte qualche spicchio di mandarino pelato a vivo e servire immediatamente.