Polpettine di polipo

Porzioni 4 persone  

Ingredienti

Mezzo kg Polipo

1 fette Pane Integrale

50 gr Pecorino

30 ml Vino Bianco

30 ml Acqua

Mezza Cipolla

1 Uova

Prezzemolo

Pane grattugiato

Scorza di un Limone

Sale

Pepe in Grani

Olio Extra Vergine d’Oliva

 

Procedimento

Lessate il polipo: mettetelo in una pentola grande con acqua fredda, pepe e cipolla. Il segreto per renderlo tenero è congelarlo, infatti il processo di congelamento rompe le fibre del polpo facendo sì che in cottura sia più morbido. Fatelo cuocere per 40 minuti circa, dopo l’ebollizione, fino a che la forchetta penetra senza difficoltà nei tentacoli più grandi, poi lasciatelo raffreddare nell’acqua di cottura. In una padella fate soffriggere l’aglio in un cucchiaio d’olio e poi fateci insaporire il polipo tagliato a piccoli pezzi. Mettete le fette di pane bianco a bagno con vino e acqua, strizzare, mettere in una boule con l’ uovo e mescolare bene. Aggiungete il polipo al resto dell’impasto, regolare sale e pepe e aggiungete buccia di limone e poco prezzemolo tritato fine. Lasciate riposare per una mezz’ora, poi formate delle POLPETTINE piccole, devono avere la dimensione di una noce; che andrete a passare nel pane grattugiato. Mettetele in forno: disponetele su una placca rivestita di carta forno per 20 minuti (10 per lato) a 180 gradi. Il piatto secondo la tradizione andrebbe cotto in padella con un filo d’olio. In entrambi i casi sono un ottimo antipasto