Quel che passa il convento
17 gennaio 2020

RICETTA DON DOMENICO: SCALOPPINE CON ZUCCHINE

Ingredienti per 4 persone:

4 fettine di girello

1 zucchina

50 gr burro

farina qb

olio extravergine d’oliva

1 cipolla

sale

pepe

1 bicchiere di vino bianco

Procedimento

Con un batticarne ammorbidisci le fettine di carne; infarinale bene su entrambi i lati aiutandoti con le mani; in una padella lascia fondere il burro e appena vedi la schiuma unisci le fettine infarinate. Rigirale una volta e sfuma con il vino; quando sarà evaporato aggiungi il sale e il pepe; rigira ancora qualche volta e togli dal fuoco, ma lasciando la carne nella padella. In un’altra padella prepara le zucchine: lavale ed elimina le estremità, poi tagliale alla julienne con l’appositi attrezzo. Se non lo possiedi puoi anche tagliarle a rondelle, ma sottili mi raccomando. Nella padella lascia soffriggere la cipolla tritata finemente con qualche cucchiaio di olio, unisci poi le zucchine tagliate, aggiungi un pizzico di sale e di pepe e lascia cuocere per circa 10 minuti, fino a che non saranno appassite. Quando le zucchine saranno pronte versale nella padella della carne e mescola bene.

 

  1. PENNE ALL’UBRIACA

Ingredienti

320 gr pennette

1 confezione di speck in cubetti

2 salsicce

1 confezione piccola di panna leggera

1 bottiglia di lambrusco (meglio se buccia amara)

 

Procedimento

Far rosolare lo speck in una padella con un paio di cucchiai di olio, aggiungere la salsiccia sbriciolata, un bicchiere di lambrusco e far cuocere 10/15 minuti. A fine cottura aggiungere la panna.

Nel frattempo far cuocere la pasta con il resto del vino e un po’ di acqua (c’e chi la cuoce nel solo vino, chi fa metà acqua e metà vino, dipende dal gusto che si vuol dare più o meno intenso di vino rosso, a Reggio usiamo il lambrusco, ma so che in altre zone usano un rosso fermo).

Scolare la pasta e far insaporire con il condimento e spolverare con abbondante parmigiano.

 

  1. NODINI DI POLLO CON CONTORNO DI CARCIOFI

Ingredienti

300 gr pollo

150 gr pancetta tesa

Scaglie grana q.b.

Vino bianco o vin santo

Procedimento

Tagliare il pollo a fettine sottili e poi fare delle strisce di due o 3 cm, mettere all’interno della striscia qualche scaglia di parmigiano, arrotolare e avvolgere il pollo in una fettina di pancetta. Disporre tutti i pezzi in una padella con un po’ di olio, far rosolare e spruzzare di vino bianco o a piacere di vin santo. Far cuocere 15/20 minuti.

Pulire dei carciofi, tagliare a fettine e far saltare in padella con olio, uno spicchio di aglio e capperi. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua per la cottura e alla fine della mentuccia.

 

  1. CASSATA NAPOLETANA

Ingredienti

Per il pan di Spagna:

5 uova

100 gr farina

50 gr fecola

150 gr zucchero

due pizzichi di sale

una grattugiata di limone

vaniglia

cioccolato fondente

frutta candita per la farcia e per decorare secondo il proprio gusto

 

Procedimento

In una ciotola capiente battere i tuorli con metà zucchero, la scorza di limone e la vaniglia fino a ottenere un composto spumoso. Montare il bianco con il resto dello zucchero; poi unire i tuorli battuti con quelli montati a neve e aggiungere poco alla volta le farine. Versare in una teglia imburrata (28 cm. ) e infarinata e far cuocere a 170 gr per 45 min. Lasciare il pan di Spagna nel forno spento per tre min. estrarlo e farlo raffreddare .

Lavorate 700 gr di ricotta di pecora o vaccina con 350 gr di zucchero. Prelevare una buona parte di ricotta e unire cioccolato e dadolata di frutta candita.

Preparare una bagna con due bicchieri di acqua e tre cucchiai di zucchero, far bollire e spegnere aggiungendo a freddo del liquore a piacere oppure per chi non ama l’alcool mettere a bollire nell’acqua bucce di arance o di limone.

Tagliare il pan di Spagna a metà svuotando appena la base, bagnarlo, coprire con la ricotta e il cioccolato

Chiudere con l’altra parte, bagnare la parte superiore come prima e rivestire con la rimanente ricotta anche i bordi. Decorare con frutta candita, gocce di cioccolata e via dicendo secondo fantasia e gusto.