Torta russa


La “Torta Russa” di Verona è un dolce tipico immancabile in tutte le migliori pasticcerie della città. Si tratta di un dolce a base di amaretti e mandorle che la leggenda vorrebbe essere stato inventato da un pasticcere veronese, innamorato di una bellissima donna dagli occhi azzurri. Secondo il racconto, l’uomo si sarebbe trovato a bordo di una nave attraccata nel porto di Odessa e per conquistare il cuore della giovane e splendida ragazza russa, avrebbe deciso di creare questo dolce da consegnare all’amata e perciò quindi chiamato “Torta Russa”.

 

Ingredienti

90 gr Burro

3 Uova

150 gr Zucchero

Sale

una fiala Aroma al Rum

mezza fiala Aroma di Mandorla

60 gr Mandorle Pelate

50 gr Farina 00

100 gr Amaretti

50 gr Amido di Mais

8 gr Lievito per dolci

230 gr Pasta Sfoglia

Procedimento

Dopo aver ammorbito il burro, frullare fino a polverizzarli gli amaretti insieme alle mandorle. Setacciare la farina, il lievito e l’amido di mais per poi unirli con la polvere ricavata dagli amaretti e dalle mandorle. Stendere e rendere sottile la pasta sfoglia aiutandosi con un mattarello e successivamente realizzare dei forellini su tutta la sua superficie con l’ausilio di una forchetta. A questo punto riporre la pasta sfoglia all’interno di una tortiera preventivamente ricoperta con la carta da forno. Prendere le uova e montare a neve gli albumi, mentre i tuorli andranno uniti allo zucchero, al sale e agli aromi di rum e mandorla per essere poi anch’essi montati. Unire ora anche la farina, l’amido, il lievito, glia maretti, le mandorle e continuare a frullare fino a quando non si sarà ottenuto un impasto omogeneo. Prendere gli albumi montati a neve e unirli delicatamente all’impasto. A questo punto procedere versando all’interno della pasta sfoglia il preparato e prendendo le sue estremità chiudere la sfoglia verso il centro della torta. Inserire il tutto nel forno preriscaldato 180° e lasciare cuocere per circa 1 ora. Al termine dell’attesa, spegnere il forno e lasciare per altri 20 minuti circa che la torta si cuocia ulteriormente. Ora è possibile estrarre il dolce dal forno, ma prima di servirlo è bene aspettare che si sia raffreddato completamente.”