Martedì in seconda serata

Ale e Franz, il duo comico che festeggia i ventotto anni di carriera e i protagonisti del musical Pretty woman, accanto a quelli dell’innovativo Inteatro Festival di Polverigi, sono al centro della quarta puntata di Retroscena – I segreti del teatro, dedicata al tema delle identità attoriali, sociali e culturali che cambiano o vengono ristrette nei confini.

Ad aprire la puntata è la comicità di Ale & Franz, al secolo Alessandro Besentini e Francesco Villa, che festeggiano insieme a Retroscena il loro quasi trentennale sodalizio artistico, con uno spettacolo che mette in luce le nostre qualità ma soprattutto i nostri difetti e contraddizioni. Una carriera di successo accompagnata dall’affetto del pubblico che tuttavia, rivelano i due attori, spesso li confonde con altre coppie celebri della comicità: da Lillo & Greg a Ficarra & Picone. Insieme ripercorriamo la loro carriera, dall’anonimato degli inizi, segnato dalla passione per lo spettacolo – Ale era un metalmeccanico e Franz un educatore – fino al successo sui palcoscenici televisivi e teatrali.

Retroscena si sposta poi tra le scenografie imponenti, i costumi e le luci sfavillanti del musical Pretty Woman, adattamento del celebre film interpretato da Julia Roberts e Richard Gere, storia di una ragazza nata nel posto sbagliato che, attraverso l’incontro con un uomo, riesce a riprendere in mano la propria vita per cambiarla. Un cast giovanissimo, tutto Made in Italy, ci guida nei segreti di questo musical che dietro la storia d’amore dall’inevitabile happy ending, nasconde un messaggio contro i pregiudizi e soprattutto sulla possibilità di riscatto femminile.

A seguire, riflettori puntati su Inteatro Festival, rassegna di teatro contemporaneo che si snoda nel borgo fortificato di Polverigi, in provincia di Ancona. Dedicato all’innovazione artistica e all’abbattimento degli steccati tra generi teatrali, la kermesse è il punto di riferimento internazionale per artisti performativi che vogliono riflettere sui grandi temi che agitano questo momento storico. Due gli spettacoli catturati dalle telecamere di Retroscena: L’angelo della storia di Teatro Sotterraneo – compagnia teatrale di ricerca formatasi nel 2005 – che ispirandosi al filosofo Walter Benjamin, assembla aneddoti, miti e pensieri di diverse epoche per confrontarli col presente, e ancora Uno spettacolo di fantascienza di Liv Ferracchiati, pièce ambientata su una nave diretta al Polo Nord mentre incombe la fine del mondo. I suoi personaggi cercano di scongiurare una catastrofe climatica, mentre sperimentano la fine di un altro mondo, quello delle convenzioni e delle gabbie culturali con cui cresciamo o che deliberatamente scegliamo di vivere.

Al termine della puntata non possono mancare due appuntamenti consolidati, quello con la “sand artist” Gabriella Compagnone che anche quest’anno realizza in esclusiva per Retroscena le sue emozionanti creazioni sulla sabbia e infine, per il settimo anno consecutivo, l’appuntamento con la rubrica CheTeatroFa, la mappa degli appuntamenti e delle “temperature” teatrali più significative della nostra penisola in stile Meteo.

23 Novembre 2022

  • Il libro di Retroscena