9 novembre – L’Italia delle restrizioni, gli effetti del DPCM

Per contenere ulteriormente la curva dei contagi, il DPCM entrato in vigore il 6 novembre fino al 3 dicembre, ha diviso l’Italia in tre diverse zone. Sono in “zona rossa” Lombardia, Piemonte, Valle d’Aosta e Calabria. La “zona arancione” comprende le Regioni a criticità medio-alta: Puglia e Sicilia. La “zona gialla” è la fascia a livello di rischio moderato e vi rientrano le seguenti Regioni: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Provincia di Trento e Provincia di Bolzano, Sardegna, Toscana, Umbria, Veneto. Quando si vedranno gli effetti delle nuove restrizioni? Siamo Noi, programma pomeridiano di Tv2000 in diretta alle 15:20, ne parla con: Paolo Di Giannantonio, giornalista; Roberto Cauda, infettivologo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma; Liliana Ocmin, responsabile Emigrazione Immigrazione INAS CISL e Responsabile Nazionale Donne CISL.