Andria, intervista a Mons. Luigi Mansi

Un simbolo nazista sul luogo di culto per eccellenza, la Cattedrale. È accaduto ad Andria e il gesto ha ovviamente addolorato e preoccupato il vescovo, che lo ha definito «insano» e meritevole di «una punizione esemplare». Per questo, sebbene la svastica sia stata cancellata in poche ore, il vescovo Mansi ha voluto comunque dire la sua per contribuire a far sì che la cittadinanza «apra gli occhi». Il servizio è di Andrea Postiglione.