Massimo Coco, figlio del procuratore Francesco Coco, assassinato dalla Brigate Rosse

Il perdono, la giustizia: sono le due facce della stessa medaglia o concetti che viaggiano su binari paralleli?
Una domanda che si sarà posto anche Massimo Coco, figlio del procuratore generale di Genova Francesco Coco, assassinato dalla Brigate Rosse l’8 giugno del 1976, insieme agli uomini della sua scorta: il brigadiere di Polizia Giovanni Saponara e l’appuntato dei Carabinieri Antioco Deiana.