Rosario Livatino martire “in odium fidei”. Storia del “giudice ragazzino”

Rosario Livatino, il giudice ucciso dalla mafia in Sicilia il 21 settembre del 1990. Oggi la Chiesa ha riconosciuto che il suo assassinio avvenne in odio alla fede e dunque lo proclama martire e lo avvia alla beatificazione. Ricordiamo con Pierluigi Vito il primo magistrato a salire agli onori degli altari.