Cile.A pochi giorni dall’arrivo di Papa Francesco, cresce il livello delle proteste contro la Chiesa

A pochi giorni dalla visita di Papa Francesco in Cile, in programma dal 15 al 18 gennaio, la capitale Santiago è scossa da manifestazioni di protesta.  Un gruppo di manifestanti ha tentato di occupare oggi la sede della Nunziatura Apostolica. Nella notte, alcune chiese sono state attaccate. Sul posto sono stati lasciati volantini con slogan antigovernativi o di appoggio alla causa mapuche. Servizio di Maurizio Di Schino