Draghi a Strasburgo, sul tavolo nuove sanzioni alla Russia. Su Lavrov: “parole oscene”

“Parole oscene”: così il premier Mario Draghi ha commentato il monologo del Ministro degli esteri russo Lavrov andato in onda su una rete italiana. Sul tavolo dei lavori del Parlamento europeo a Strasburgo nuove sanzioni alla Russia. Servizio di Augusto Cantelmi