Iraq. Una scuola per i bambini di Mosul grazie a Cei e Caritas. Il reportage di Massimiliano Cochi

Andiamo subito in Iraq, dove la battaglia per la riconquista di Mosul dall’Isis è alla stretta finale. Si combatte strada per strada. Gli sfollati sono un fiume di uomini, donne e bambini, che si aggiunge alla moltitudine fuggita, all’inizio dell’espansione del califfato, verso il vicino Kurdistan iracheno. Nelle terre intorno a Erbil vivono tutt’ora i cristiani sfollati per salvare vita e famiglie. In un piccolo villaggio, la Caritas e la Conferenza episcopale italiana stanno realizzando il progetto di costruire una scuola per i bambini che hanno perso tutto. Il reportage da Enishke di Massimiliano Cochi.