Ispettori per omicidio murazzi, carte al legale sbagliato

Sono al palazzo di giustizia di Torino gli ispettori del ministero per fare luce sul caso di Said Mechaquat, il ventisettenne che il 23 febbraio ha ucciso Stefano Leo sul lungo Po e che si trovava a piede libero nonostante una condanna definitiva a 18 mesi senza condizionale per maltrattamenti in famiglia.
Il servizio di Nicola Ferrante