“L’oro di Bozoum”, padre Gazzera e i bimbi del Centrafrica