Mafia, Santino Di Matteo: “Scarantino? Disse solo bugie”

“Come si fa a credere alle parole del pentito Scarantino? Ho detto subito che Scarantino aveva detto un sacco di bugie e fesserie sulla strage di Via D’Amelio, da siciliano non capivo cosa dicesse. La ragione me l’hanno data dopo 25 anni”. Lo ha detto il collaboratore di giustizia Santino Di Matteo, in un’intervista di Paolo Borrometi per il Tg2000, il telegiornale di Tv2000. Di Matteo è stato uno dei pentiti chiave nel processo sui mandanti della strage di Capaci. Per le sue rivelazioni il figlio Giuseppe venne rapito, ucciso e sciolto nell’acido nel 1996 quando aveva 15 anni.