Mattarella agli italiani: “Ripartiamo dai valori del 2 giugno. Dividersi ora inaccettabile”

Si celebra l’anniversario della nascita della Repubblica italiana “stretti tra il dolore per la tragedia che improvvisamente ci è toccato vivere e la volontà di un nuovo inizio”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel 74mo anniversario invitando i partiti al superamento delle divisioni, ad uno sforzo comune e a non disperdere quel “patrimonio, fatto del sacrificio, del dolore, della speranza e del bisogno di fiducia che c’è nella nostra gente” perché questo sarebbe inaccettabile.