Migranti, Vaticano: “Situazione drammatica, richiede da Ue risposta generosa”

migranti-vaticano-situazione-drammatica-richiede-da-ue-risposta-generosa“La crisi dei migranti in Europa richiede una risposta di generosità, di magnanimità”. Lo ha detto il ‘ministro degli esteri’ della Santa Sede, l’arcivescovo Paul Richard Gallagher in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000. “Noi auspichiamo che i paesi dell’Unione Europea lavorino insieme per trovare una soluzione comune a una situazione drammatica – ha sottolineato l’arcivescovo – perché se non ci adoperiamo il problema resta lì, non svanisce”.
Il responsabile vaticano della Segreteria per i rapporti con gli Stati ha affrontato anche la crisi libica: “Noi non sosteniamo la soluzione militare pur riconoscendo il diritto alla difesa degli Stati. La Santa Sede cerca di promuovere, nelle forme possibili, il dialogo fra i governi di Tobruk e quello di Tripoli, perché votino a favore di un governo di unità nazionale, per promuovere il bene del paese”.
Mons. Gallagher ha commentato infine il recente massacro delle 4 suore missionarie della carità e di loro 12 collaboratori nello Yemen: “Uno rimane sempre pieno di ammirazione per queste religiose che con una coerenza, che è caratteristica di questa congregazione, non hanno voluto abbandonare i loro anziani e anziane, ma sono rimaste lì nonostante tutti i rischi, come hanno fatto in tanti altri paesi. E’ una testimonianza molto forte per tutti noi cristiani del mondo di oggi che l’amore non ha limiti, l’amore è un impegno importante per noi tutti, ma a volte ha un costo molto caro”. Servizio di Paolo Fucili