Nuova tragedia nel Mar Mediterraneo. Accorato appello di Papa Francesco: “Sono uomini e donne come noi, che cercano una vita migliore”

“Cercavano una vita migliore, hanno trovato la morte”. Ancora una strage di migranti, di proporzioni spaventose. Al Regina Coeli, la voce di Papa Francesco si incrina per la commozione. Oggi la drammatica notizia dal Canale di Sicilia, si temono 700 morti.

“Stanno giungendo in queste ore notizie relative ad una nuova tragedia nelle acque del Mediterraneo” – ha detto Papa Francesco al Regina Coeli. “Un barcone carico di migranti si è capovolto la scorsa notte a circa 60 miglia dalla costa libica e si teme vi siano centinaia di vittime. Esprimo il mio più sentito dolore di fronte a una tale tragedia ed assicuro per gli scomparsi e le loro famiglie il mio ricordo e la mia preghiera”.

Poi il pontefice ha rivolto il suo accorato appello “affinché la comunità internazionale agisca con decisione e prontezza, onde evitare che simili tragedie abbiano a ripetersi”. Ed ha proseguito: “Sono uomini e donne come noi, fratelli nostri che cercano una vita migliore, affamati, perseguitati, feriti, sfruttati, vittime di guerre; cercano una vita migliore. Cercavano la felicità…”

Da qui l’invito a pregare in silenzio, prima, e poi tutti insieme per questi fratelli e sorelle.

Durante il programma “Il diario di Papa Francesco” dedicato all’Ostensione della Sindone Gennaro Ferrara si è collegato con Massimiliano Cochi che si trova a Lampedusa per commentare le reazioni della gente dell’isola a questa nuova e terribile notizia. (GUARDA IL VIDEO)

Gli ultimi aggiornamenti sul naufragio del barcone nel Canale di Sicilia. Licia Colò, durante il programma “Il mondo insieme” si collega con Massimiliano Cochi che si trova a Lampedusa (GUARDA IL VIDEO)

L’inviato di Tv2000 Massimiliano Cochi si trova a Lampedusa per raccontare come la gente e le istituzioni accolgono queste drammatiche notizie. Il 18 aprile anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella incontrando Papa Francesco ha parlato dei migranti. Al riguardo il Tg2000 si è collegato con Massimiliano Cochi (GUARDA IL VIDEO)

In prima linea come sempre da mesi la Guarda Costiera e la Marina Militare che, come sempre, con competenza, impegno vanno in soccorso di migliaia di migranti. Il Tg2000 proprio all’attività della Sala operativa del Comando centrale di Roma, attiva 24 ore su 24, ha dedicato un approfondimento. Il destino degli oltre 100mila migranti approdati dall’inizio dell’anno sulle coste italiane è stato deciso anche dalle strategie di intervento messe a punto da lì (GUARDA IL VIDEO)

Per approfondire, guarda tutti i servizi e gli approfondimenti che Tv2000 ha dedicato al tema dell’immigrazione (GUARDA IL VIDEO)

a cura di
Vincenzo Grienti