Papa Francesco, dalla preghiera per la pandemia a quella per la pace

Nella fase più difficile della pandemia – il 27 marzo di due anni fa – la preghiera del papa in una piazza San Pietro vuota, sotto la pioggia battente. E ieri 25 marzo, Francesco, pensando di nuovo all’umanità minacciata, stavolta dalla guerra, si è raccolto in preghiera ai piedi di Maria. Il servizio di Nicola Ferrante.