Papa in Georgia:”Le differenze etniche, politiche e religiose non siano pretesto per conflitti”

Barbara Masulli si collega con l’inviata e vaticanista Cristiana Caricato, al seguito di Papa Francesco nel suo primo giorno di viaggio apostolico in Georgia e Azerbaigian, due repubbliche dell’ex Unione Sovietica, al confine fra Europa ed Asia. Nazioni dove i cattolici sono una piccola minoranza. Prima tappa a Tblisi, capitale della Georgia. “Le differenze etniche, politiche e religiose – ha detto il Papa – non siano pretesto per conflitti ma strumento di arricchimento reciproco”. Toccante l’incontro di francesco con ilia secondo, l’anziano patriarca della chiesa ortodossa georgiana.