Terremoto: 4 scosse di magnitudo superiore a 5. Torna la paura in centro Italia

Non c’è pace. L’Italia torna a tremare, dopo le scosse di agosto e ottobre, questa mattina tre colpi di magnitudo 5,3 e 5,4 nel giro di nemmeno un’ora hanno spaventato il centro Italia. E poi una quarta replica nel primo pomeriggio, anc’essa sopra il 5 di magnitudo. Uno scuotimento avvertito in tutto il centro Italia, e molto forte forte anche a Roma, dove si è scatenata una psicosi, con scuole e uffici svuotati. L’epicentro fra l’Aquila e Amatrice, più precisamente nei dintorni di Montereale, in questi giorni già duramente messe alla prova dalle temperature rigide, dalla neve caduta in maniera copiosa. Per questo andiamo subito ad Amatrice dove per noi c’è Vito D’Ettorre che ci aggiorna sulla situazione