#Terremoto: nostro reportage nei borghi fantasma distrutti dal sisma

E’ il freddo, ora, il nemico delle decine migliaia di sfollati del fortissimo terremoto che il 30 ottobre ha devastato centinaia di comuni, ormai deserti. Sono state piu’ di 700 le repliche alla violenta scossa di Terremoto di 6.5 Richter. Molte persone, tuttavia, non accettano di abbandonare i luoghi dove hanno sempre vissuto. Non manca la paura e le richieste di aiuto. C’è infatti lo sforzo di adattarsi alla nuova situazione e all’attaccamento alla terra d’origine, cosi’ ricca di simboli cristiani. Il governo intanto estende la stato di emergenza e prende i primi provvedimenti. Il reportage del nostro inviato Maurizio Di Schino nei borghi fantasma di Visso, Castelsantangelo sul Nera e Ussita, gia’ epicentro del sisma di mercoledi.