Terrorismo internazionale: l’analisi di Alessandro Politi del CeMiss

Nello stesso giorno in cui il terrorismo colpisce in Francia e in Tunisia, un terzo attentato viene rivendicato, questa volta direttamente dall’Isis, contro una moschea sciita a Kuwait City. Il ministro dell’Interno dice che le vittime sono 25, i feriti 202. Secondo i testimoni, un uomo è entrato nella moschea con indosso una cintura esplosiva e si è fatto saltare in aria al grido di «Allah è grande», ripetuto tre volte. La moschea Al-Imam al-Sadeq sarebbe stata scelta come obiettivo perché «diffondeva gli insegnamenti sciiti tra la popolazione sunnita». L’Isis ha rivendicato la responsabilità in un post sui social network.Come valutare allora questo attacco simultaneo? Vi sono legami fra questi tre attentati? E ancora … perché tutto questo proprio oggi, secondo venerdì di Ramadam per i musulmani? Sono alcune delle domande che STEFANIA SQUARCIA ha posto all’analista strategico ALESSANDRO POLITI…