Ucraina, al confine slovacco 20mila profughi a piedi di notte. “Fuggiti dalle bombe ma torneremo”

Al 26° giorno del conflitto si fa sempre più drammatica la situazione dei profughi che scappano dall’ Ucraina e tanti di loro sono donne e bambini. “Un filo sottile separa la guerra dalla pace. 20 mila profughi di notte e a piedi hanno varcato il confine. Ciascuno porta tutto in una sola busta”, racconta dal confine slovacco l’inviato del Tg2000 Fabio Bolzetta. “Non volevamo lasciare l’Ucraina ma i bombardamenti ci hanno fatto scappare ma vogliamo tornare presto”, racconta una donna.