Ucraina, Pentagono chiama Mosca per cessate il fuoco. Russia: “impossibile” incontro Putin-Zelensky

A quasi 80 giorni dall’aggressione della Russia all’Ucraina una piccola svolta: per la prima volta il Pentagono chiama Mosca per chiedere un immediato cessate il fuoco. La Russia considera impossibile in questo momento un incontro tra Putin e Zelensky. E la Turchia dice “no” all’ingresso nella Nato di Finlandia e Svezia. Il servizio di Marco Burini.