Gigi De Palo e la purezza in politica

Sposato e con quattro figli.

Luoghi significativi: la Chiesa, a Roma, ma anche nelle missioni e nel Cammino di Santiago.  Anni di volontariato in parrocchia, e la responsabilità dell’Info-point della XV Giornata Mondiale della Gioventù, nel 2000.

Si è dedicato alla scrittura, diventando giornalista e collaborando con Avvenire, Romasette, Vite, Popoli e Missione. Ho pubblicato “Per un brivido tutto da vivere” con la Queriniana, con Effatà I sogni dei giovanie con Città Nuova, assieme a sua moglie,La fantasia di Dio”. Ha anche redatto i testi per alcune mostre fotografiche, come “Family Days”.

Più forte, il desiderio di scrivere una storia viva: nel 2005 la chiamata a Presidente delle Acli Provinciali di Roma, e poi alla  Consulta delle aggregazione laicali della Diocesi di Roma e al Consiglio Pastorale Diocesano. Dal 2006 il ruolo di Presidente dell’ Associazione Scienza & Vita Roma 1 e dal 2009 quello di Presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio. In quegli anni, progetti innovativi: il Punto Famiglia”; “Granelli di Senapa”, percorso di formazione dedicato alle giovani coppie; o i “Gruppi di Acquisto Solidali e Familiari. Ma anche il “Centro Culturale GP II”.

Dal 14 gennaio 2011 al 9 giugno 2013 è stato  Assessore alla Famiglia, alla Scuola e ai Giovani di Roma Capitale. Oltre ai numerosi progetti per le famiglie, i giovani e le scuole, lʼimpegno di questo periodo ha portato al “Quoziente Roma”.

Nel 2012 nasce OL3, Associazione che vuole chiamare allʼimpegno politico i giovani della Generazione di Tor Vergata che hanno preso sul serio le parole di Giovanni Paolo II.

Attualmente eletto Consigliere Comunale di Roma Capitale con la Lista Civica Cittadini X Roma di cui sono Capogruppo.

“Non ho mai avuto una tessera di partito perchè, come tanti della mia generazione, preferisco la concretezza alle ideologie, il buon senso alle polemiche sterili”.