Immigrati, card. Schönborn: “No critiche a politici se vescovi europei non sono uniti. Serve linea comune”.

card. Schönborn 2Roma, 1 settembre 2015 – “Gli episcopati europei non hanno ancora una linea comune. Critichiamo la mancanza di unità dei Paesi e dei politici europei ma non possiamo criticare i politici se non riusciamo ad essere uniti fra di noi”. Lo ha detto il card. Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, sottolineando che “le conferenze episcopali a livello europeo devono unire gli sforzi e agire in comune. Adottare una strategia comune dell’episcopato europeo”.

Un altro aspetto da mettere in atto, ha aggiunto il card. Schönborn, è “la solidarietà vissuta sul terreno e qui non c’è migliore rete d’accoglienza che le nostre parrocchie. Per le nostre parrocchie aprirsi e aiutare può essere anche una grazia”.