Papa, mons. Lorefice: “Mia nomina ‘colpa’ di don Pino Puglisi”

Il nuovo arcivescovo di Palermo: “Ho pensato fosse un errore”

mons. LoreficeRoma, 27 ottobre 2015 – “Dopo la nomina ho pensato subito a don Pino Puglisi, la colpa è sua”. Lo ha detto il nuovo arcivescovo di Palermo, mons. Corrado Lorefice, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, commentando la nomina di Papa Francesco di stamane.
“La mia nomina – ha aggiunto mons. Lorefice – è frutto della Provvidenza. Nella vigna del Signore si lavora ovunque si è chiamati, a Modica sono stato chiamato a dare la vita e farò lo stesso a Palermo sulle orme di Gesù, non cambia nulla. Ho pensato che fosse un errore, poi pian piano ho maturato dentro di me che fino ad ora sono stato dove il Signore attraverso la Chiesa mi ha chiamato. E’ accaduto anche per questa nomina e ho deciso di dire sì”.

“Palermo è la città più grande della nostra isola, – ha sottolineato mons. Lorefice – ha una bella tradizione di testimonianza cristiana e mi riferisco come figura emblematica a don Pino Puglisi con il quale ho collaborato. Come città degli uomini è segnata dalla fatica, dalla sofferenza ma anche dal peccato”.
La nomina ad arcivescovo di Palermo, ha concluso mons. Lorefice, è “una cosa sproporzionata per le mie forze, se mi faccio prendere dalla paura penso di non rendere il servizio che il Signore mi ha chiesto. Il Signore ci darà la grazia per lavorare bene qui a Palermo. E’ una città bella e promettente. La prima cosa che farò è ascoltare e volere bene alla gente”.