Papa, Patriarca ortodosso etiope: “Basta disaccordi tra Chiese cristiane. Cooperiamo contro guerre”.

Abuna Matthias al Tg2000 commenta l’incontro tra Francesco e Kirill: “E’ stato molto positivo”

Abuna Matthias I, patriarca della Chiesa ortodossa Tewahedo di EtiopiaRoma, 29 febbraio 2016 – “E’ molto importante che tutte le Chiese cristiane si incontrino per cooperare le une con le altre, affrontando il problema dei conflitti mondiali, la questione della pace. Tutti i disaccordi pregressi devono cessare”. Lo ha detto Abuna Matthias I, patriarca della Chiesa ortodossa Tewahedo di Etiopia, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, a margine dell’udienza di oggi in Vaticano, commentando la storica visita a Cuba tra Papa Francesco e Kirill, il patriarca di Mosca e di tutta la Russia.
Le continue violenze e persecuzioni che i cristiani hanno subìto in Medio Oriente e in Africa hanno reso possibile l’incontro tra i due leader religiosi per questo, ha aggiunto il patriarca Chiesa ortodossa Tewahedo di Etiopia, è “necessario ed importante che tutto cambi. Di questo ne siamo felici. Dobbiamo pregare perché si porti a compimento l’incontro tra cattolici e ortodossi. Tutti i leader cristiani devono incontrarsi ed essere solidali”. L’incontro tra Francesco e Kirill, ha concluso Abuna Matthias, è stato “molto positivo”. 

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0