Libia, ministro governo Tripoli: “Due italiani sono in mani sicure a Sabrata”

Il ministro degli esteri del governo di Tripoli al Tg2000: “Gli altri 2 italiani uccisi da esecuzione membri tunisini Isis”

ministro esteri governo tripoliRoma, 04 marzo 2016 – “La situazione oggi è chiara, i due ostaggi italiani sono liberi, salvi e custoditi dalle forze del governo di salvezza nazionale. Erano in mano a due gruppi uno a Sabrata e l’altro a Samar. Ora sono in mani sicure a Sabrata. Saranno custoditi e mandati a casa dalle loro famiglie”. Così il ministro degli esteri del governo di Tripoli, Ali Ramadan Abuzaakouk, in un’intervista al Tg2000, il telegiornale di Tv2000, ha ufficializzato la liberazione dei due italiani rapiti in Libia a luglio, Filippo Calcagno e Gino Pollicardo.
“Mi congratulo con le forze del governo di salvezza nazionale – ha aggiunto il ministro di Tripoli – che hanno salvato i due uomini tenuti in ostaggio dall’Isis. I due italiani hanno già parlato con i loro familiari in Italia”.
Infine il ministro degli esteri del governo di Tripoli ha commentato l’uccisione degli altri due italiani: “Ho la conferma che è stata un’esecuzione da parte di alcuni membri tunisini dell’Isis che si trovavano in quell’area. Invio le condoglianze alle famiglie dei due italiani uccisi, a tutto il popolo e il governo italiano”.

CondividiShare on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0