Padre Nostro. Mercoledì 29 novembre alle 21.05 su Tv2000. Don Marco Pozza conversa con l’attore Flavio Insinna

“Tu potrai perdonare se hai avuto la grazia di sentirti perdonato. Soltanto quella persona che si sente perdonata è capace di perdonare. Io perdono perché sono stato perdonato”. Papa Francesco nell’introdurci alla sesta puntata di Padre Nostro, ci invita a riflettere sul perdono e sulla difficoltà di perdonare. Nella sesta invocazione della preghiera “Rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori” don Marco Pozza, cappellano del carcere “Due Palazzi” di Padova, conversa con l’attore Flavio Insinna e ascolta la storia di Bruno Vallefuoco, un padre a cui la camorra ha assassinato il figlio per uno scambio di persona. Perdonare significa invertire la direzione, ritornare sui propri passi, per questo don Marco è andato a trovare un calzolaio palermitano, Pino Lamia, che a quasi 90 anni continua a rattoppare per pochi spiccioli, le suole bucate dei suoi clienti.