TV2000 SCIENZA – Dapprincipio: come cambia la mente della mamma quando aspetta un figlio?

Sabato 23 giugno ore 20.45 – Terza  puntata di Dapprincipio, il tema è la maternità.  Come come cambia la mente della mamma quando aspetta un bambino? Non solo a livello psicologico, ma ormonale, quindi fisiologico, e cerebrale, visibile alle tecniche di risonanza. E’ dunque un mistero meraviglioso, quello che lega una made al figlio prima ancora che egli sia venuto ala luce, con un rapporto inscindibile, e che segnerà per sempre la nostra vita.  La puntata si apre con la diretta emozionante di un parto…che è sempre un evento nuovo, che suscita commozione e stupore.

Le successive puntate di Dapprincipio, il programma di Tv2000 pensato dal prof. Carlo Bellieni, ideato da Monica Mondo e a cura di Antinella Becciu, riguardano:

L’ADOLESCENZA: Capita a volte di sgridarli per i loro atteggiamenti un po’ lunatici o per la propensione a lanciarsi in comportamenti rischiosi o lasciarsi trascinare dal gruppo. Ma la realtà dei fatti è che gli adolescenti attraversano una fase fondamentale della vita, anche dal punto di vista dello sviluppo cerebrale. All’origine di comportamenti sociali bizzarri o apparentemente inadeguati dimostrati a questa età ci sono precise basi neurologiche. Alcune regioni, come la corteccia prefrontale, responsabile dell’inibizione di atteggiamenti inappropriati, devono ancora svilupparsi completamente; altre, come il sistema limbico, centro delle sensazioni di piacere o ricompensa, sono invece particolarmente sensibili ed eccitabili.

LO STRESS: C’è un minuscolo punto del nostro cervello in cui l’ansia o la serenità possono albergare e da lì irradiarsi per tutto il corpo. Si chiama amigdala, ed è il centro da cui in una frazione di secondo parte l’input per la sensazione di felicità o infelicità.

MASCHI E FEMMINE: Il cervello non è uguale per tutti. Da tempo la “medicina di genere” sostiene che la donna non è una semplice “variante” del maschio. C’è una prima e chiara differenza tra il cervello maschile e quello femminile. Il peso. E questo non significa affatto una differenza di intelligenza o abilità. Il cervello femminile e maschile hanno connessioni diverse tra le parti.

LE DROGHE: Non solo gli effetti delle classiche droghe sul nostro cervello, ma anche le dipendenze da Internet, smartphone e giochi on line.

LE ALTRE INTELLIGENZE: Il cervello degli esseri umani è uno strumento in grado di produrre idee, musica, ma anche azioni meccaniche più o meno complesse. Ma anche gli animali e addirittura le piante comunicano tra loro, si muovono secondo la loro convenienza, come avessero una qualche intelligenza. Per non parlare dei robot, capaci di parlare, e calcolare molto meglio di una persona. Allora qual è la specificità di un umano, della sua mente? Forse qui, è l’unico che sa intuire che il suo mondo non finisce dove finisce il suo sguardo. È l’unico che accetta il concetto di mistero